Tolfa Short Film Festival

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn youtubeInstagram
Slide 1 Slide 2 Slide 3 Slide 4 Slide 5 Slide 6 Slide 7 Slide 8 Slide 9 Slide 10

LAURA ADRIANI SPLENDIDA MADRINA DELL'INTERNATIONAL TOUR FILM FEST2018

Esordisce nel 2007 nella miniserie televisiva Caravaggio di Angelo Longoni. Nel 2008 è presente in un episodio della sesta stagione della serie TV Don Matteo e sempre in un solo episodio nella serie TV Un caso di coscienza.

Nello stesso anno prende parte alla prima edizione dello show condotto da Antonella Clerici, Ti lascio una canzone. L'anno successivo acquista celebrità con il ruolo di Viky nella sitcom per bambini Viky TV.

La sua prima esperienza cinematografica risale al 2010 con il film Piazza giochi di Marco Costa. Nello stesso anno entra a far parte cast della serie TV I Cesaroni, dove interpreta il ruolo di Miriam Di Stefano, nella quarta e quinta stagione.  In seguito è nei film Un angelo all'inferno (2012) di Bruno Gaburro e MultipleX (2013) di Stefano Calvagna. Nel 2014 è tra i protagonisti in Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese e sempre nello stesso anno è in Mi chiamo Maya, opera prima di Tommaso Agnese. Nel 2015 è sul set del film Questi Giorni di Giuseppe Piccioni, presentato in concorso alla 73a Mostra del Cinema di Venezia e successivamente nei festival internazionali. Per la televisione è nelle serie TV Lola & Virginia (2011), Provaci ancora prof! (2013), Solo per amore (2014) e Squadra mobile (2014).

Nel 2015 ottiene il ruolo di Giada per il film Infernet di Giuseppe Ferlito ed è riconfermata per le seconde stagioni delle serie televisive Solo per amore e Squadra mobile.

Nel 2016 è nel cast del film commedia Non c’è più religione di Luca Miniero. Sempre nello stesso anno è sul set del film Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini, presentato fuori concorso alla 74a Mostra del Cinema di Venezia.

Prende inoltre parte a numerosi cortometraggi fra cui Quello che resta (2012) di Piergiorgio Seidita, L’attrazione gravitazionale del Professor D. di Marco Santi (2016) e La scelta (2017) di Cristina Gangale.

Tra le sue esperienze teatrali ricordiamo Il topo nel cortile di Daniele Falleri, La forma delle cose di Neil LaBute (regia di Manuela Metri) e il musical Next to Normal , regia di Marco Iacomelli.