Tolfa Short Film Festival

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn youtubeInstagram
Slide 1 Slide 2 Slide 3 Slide 4 Slide 5 Slide 6 Slide 7 Slide 8 Slide 9 Slide 10

Presentazione del libro La Costituzione come educazione alla legalità di Raffaele Marzo

Il «Settantesimo anniversario della Costituzione italiana» rappresenta un momento importante per riflettere sul cammino, talvolta faticoso, del nostro Paese; così, questa indagine aspira ad essere un tentativo di mettere in risalto rilevanti sfumature ed approfondimenti.

 

Il termine «Costituzione» è composito, altrettanto può dirsi per i concetti di «legalità» e, probabilmente, ciò vale anche per l’«educazione». Tale triade, però, può rappresentare la base su cui issare una costruzione forte e robusta: non bastano i richiami al rispetto delle regole senza questa coscienza civica; non può realizzarsi pienamente una cultura della legalità senza il dovuto richiamo al fondamento dello Stato costituzionale; e, d’altra parte, a nulla servirebbe apprendere i meccanismi del corretto funzionamento delle istituzioni senza adeguatamente valutare talune “distorsioni” e quotidiane “svalutazioni” davanti agli occhi di tutti. Le norme costituzionali riflettono lo spirito di un popolo e sono chiara espressione del suo grado di civiltà: la conoscenza della Costituzione del proprio Stato è indispensabile al cittadino, la cui partecipazione alla vita della collettività sarà tanto più proficua per sé, e per gli altri, quanto più, e meglio, saprà rendersi consapevole dei fini che la società alla quale partecipa si propone di raggiungere e dei mezzi che lo Stato mette a disposizione dei singoli.

 

Raffaele Marzo (1986), Avvocato e cultore di Diritto costituzionale nell’Università del Salento, tiene lezioni e moduli di approfondimento su Diritto e LegislazioneCittadinanza e Costituzione e Cittadinanza attiva presso Istituti scolastici, Enti di formazione ed Istituzioni culturali.